google-site-verification=FPFJMnXdN8v0lGawum9lXWPIpmcZ5u2fjBPs8IWeTWI

Storia -

Le origini

La community dei Dragons of The Rising Flame [DoRF] nasce dalle ceneri di una piccola gilda di amici presente sul vecchio Guild Wars.

Questo gruppo affiatato decide di organizzare un grande progetto per sfidare i nemici dell'RvR del secondo capitolo di NC Soft al tempo mmo attesissimo. Il progetto ha inizio un anno prima dell'uscita effettiva del gioco ed i DoRF hanno tutto il tempo di reclutare, creare un forum, e gettare le basi della futura gilda. Fra una Beta e l'altra abbiamo iniziato a formare quello che sarebbe stato il nostro core di player, poi ovviamente evolutosi ed ampliatosi.

Guild Wars 2 - L'inizio

Il 28 Agosto 2012 iniziamo la nostra avventura 2.0 su Tyria con 400 persone ed un centinaio di attivi. Tuttavia i nostri obiettivi erano differenti dall'essere una gilda PvX con decine di pve players, dunque dopo qualche mese si va a formare la vera gilda hardcore pvp che doveva essere da principio.

Abbiamo giocato per qualche mese su Gunnars Hold, poi in server americano ed un anno e mezzo su Seafarer's Rest nel suo momento di grande crescita e gloria. In seguito, per cercare nuovi stimoli, siamo andati su Ring of Fire; dove insieme ad una community di italiani e stranieri siamo riusciti a far risalire il server nella classifica Europea. Dopo tre anni di gioco però, decidiamo di abbandonare, gli stimoli erano ormai terminati per la maggior parte di noi.

Ci lasciamo alle spalle migliaia di nemici uccisi, epiche battaglie ed epici fallimenti, causa sia di rabbia ed urla su ts, che di grosse risate!

E' proprio qui che si forma la DoRF Italian Gaming Community. Da quel gruppo di persone che ha fatto di una semplice gilda wvw un vero e proprio gruppo, che conta sia dentro che fuori dal gioco. Da lì sono partiti raduni piccoli e non, e molte altre iniziative come appunto l'appena citata conversione da gilda a community.

Wildstar - La Vacanza PvE

Dopo il nostro abbandono di Guild Wars 2, abbiamo provato Archeage e Wildstar in cerca di un gioco dove passare bei momenti, nell'attesa che uscisse qualche novità dal mondo degli mmo. Questi test ci hanno portato allo sbarco su Wildstar, gioco hardcore con molte idee interessanti sopratutto dal punto di vista del gameplay, e che ci ha molto colpiti. Ci siamo dunque posti l'obiettivo di completare almeno il primo raid del gioco, Genetic Archives.

Wildstar ha rappresentato per diversi mesi la nostra vacanza PvE da Guild Wars 2. Qui abbiamo trovato nuovi interessanti (?) membri da reclutare e diverse nuove sfide che il gioco proponeva e propone tuttora. Fin da subito ci siamo posti l'obiettivo di entrare nel raid ed andare il più avanti possibile. Dopo una lunga preparazione, richiesta sia per l'equipaggiamento che per gli attunement, siamo finalmente riusciti ad entrare nel tanto agognato Genetic Archives.

Siamo riusciti ad eliminare i primi boss e mini-boss per poi esserci fermati a ridosso dell'estate per mancanza di tempo e voglia. Tutti noi sentivamo il bisogno di un bel pvp massivo su cui sbattere la testa. A causa di ciò dopo l'estate 2015 siamo tornati su Guild Wars 2, alla ricerca di nuove avventure. Perchè? Vi chiederete. nel mentre che giocavamo Wildstar era stata annunciata l'espansione Heart of Thorns, e noi come molte altre gilde e community speravamo in una rinascista del WvW.

Guild Wars 2 - Il Ritorno

Nel Settembre 2015 siamo ripartiti ufficialmente coi Raid WvW in Guild Wars 2. Durante l'estate abbiamo spostato i personaggi sul server Gandara, dove abbiamo  fatto amicizia con nuove gilde italiane ed internazionali, ed anche qualche vecchia conoscenza. Molti dei vecchi DoRF erano inattivi o avevano abbandonato, chi per un motivo chi per un altro. Dunque, aperti i reclutamenti, abbiamo riempito il roster di nuova gentaglia cercando di selezionare quelli più idonei non solo al raid, ma alla community. Fino ai primi di Dicembre abbiamo raidato per quattro volte a settimana, con rabbia ed ignoranza. I nuovi hanno dovuto sopportare i peggio insulti del Commander Manuel che cercava di addestrartli, tuttavia è innegabile che non pochi sono stati i momenti epici e di grande divertimento. In così poco tempo siamo riusciti a fare molto, nonostante avessimo anche il gioco contro!

L'espansione Heart of Thorns infatti si è rivelata, per quanto ci riguarda, un grosso fallimento; e la situazione del WvW è solamente peggiorata. Molti di noi ancora si chiedono come sia stato possibile peggiorare qualcosa di già messo male. Terminata quest'ultima e definitiva esperienza con Guild Wars 2, abbiamo intrapreso due progetti di transizione per il 2016. Nel mentre si aspetta l'uscita di Camelot Unchained o Crowfall.

Anno 2016

Ad inizio 2016 abbiamo giocato WoW pre-legion, per poi sbarcare su Black Desert, speranzosi del nuovo progetto. Partendo con numeri massivi, abbiamo fatto una grande partenza, trasformatasi in grande delusione a causa delle meccaniche super grindose del gioco. Si sono rivelate comunque mesi divertenti, che ci hanno permesso di conoscere numerose persone nuove, e di far unire alcuni di essi alla nostra community. La nostra famiglia si è allargata ancora un pò!

Dopo la pausa estiva abbiamo aperto due progetto: WoW - Legion ed Elder Scrolls Online, rispettivamente progetto PvE e PvP. Nei prossimi mesi svilupperemo questi progetti e vedremo a cosa ci porteranno.

Aggiornamenti su quest'ultima parte arriveranno nei prossimi mesi!